giovedì 31 marzo 2011

L'UOMO FALENA(MOTHMAN)

Mothman (letteralmente, Uomo Falena) è il nome con cui viene chiamata una misteriosa creatura che sarebbe stata ripetutamente avvistata in West Virginia, a Charleston e Point Pleasant, fra il novembre 1966 e il dicembre 1967. I testimoni hanno descritto Mothman come un essere delle dimensioni di un uomo, con le ali e grandi occhi rossi rifrangenti o luminosi.
SOTTO: ricostruzione del "Mothman" in base alla
               testimonianza di diversi testimoni oculari


Il primo avvistamento di Mothman sarebbe avvenuto il 12 novembre 1966. Un gruppo di cinque uomini che stava preparando una tomba in un cimitero vicino a Clendenin vide "una figura umana di colore marrone e dotata di ali" sollevarsi in aria dagli alberi vicini. Questo avvistamento non venne riportato subito, ma solo alcuni giorni dopo, successivamente ad altre segnalazioni.
L'avvistamento successivo, relativo al 15 novembre, coinvolse due coppie sposate di Point Pleasant, Roger e Linda Scarberry e Steve e Mary Mallette. Secondo il loro racconto, stavano passando in automobile nei pressi di una fabbrica di TNT, in disuso dalla Seconda guerra mondiale, quando videro due strane luci rosse all'ombra di un vecchio generatore accanto al cancello. Avvicinatisi, realizzarono che le luci erano gli occhi luccicanti di un grosso animale "dalla forma di un uomo, ma più grosso, fra i sei e mezzo e sette di piedi di altezza [circa due metri], con grandi ali ripiegate sulla schiena". Terrorizzati, fuggirono verso la città, seguiti per un certo tratto dalla creatura in volo (che, stranamente, non sembrava sbattere affatto le ali). Giunti a Mason County, raccontarono l'accaduto al vice-sceriffo Millard Halstead, che in seguito ebbe a dichiarare:
« Conosco questi ragazzi da quando erano nati. Non si sono mai messi nei guai e quella notte erano davvero spaventati. Li ho presi sul serio. »
Fu un cronista della stampa locale che, riportando l'episodio, battezzò la misteriosa creatura "Mothman", per analogia con Batman (di cui all'epoca stava andando in onda negli Stati Uniti la serie televisiva).
Nei giorni e nei mesi successivi Mothman sarebbe apparso a molti altri abitanti della zona, e in genere sempre nei pressi della fabbrica. Le descrizioni dell'aspetto della creatura erano tutte sostanzialmente simili.
A Point Pleasant  si trova una scultura (vedi foto SOTTO) che
rappresenta il Mothman
Poco tempo dopo gli ultimi avvistamenti di Mothman, nel dicembre del 1967, la zona di Point Pleasant fu colpita da una terribile disgrazia; il Silver Bridge, un ponte sospeso sul fiume Ohio, crollò nell'ora di punta, causando la morte di 46 persone. Sebbene questo evento non sia direttamente legato alle apparizioni di Mothman, alcuni autori interessati al paranormale hanno letto una relazione fra i due eventi, in alcuni casi sostenendo che Mothman era apparso con lo scopo di avvisare la popolazione locale dell'imminente tragedia.
 
Nel programma Voyager andato in onda il 25 dicembre 2008 si racconta di alcuni avvistamenti avvenuti anche sulla centrale nucleare di Černobyl e persino dopo la caduta delle Torri Gemelle di New York. In questo programma è stata presentata una fotografia, come testimonianza di un fatto realmente accaduto, rappresentante l'Uomo Falena risaltando l'angolatura degli arti inferiori: opposti a quelli umani e simili a quelli di uccelli, dagli occhi rossi catarifrangenti. Si dice inoltre che nei dintorni di Point Pleasant ci sia una delle poche porte spazio-temporali presenti nella Terra, e che per i nativi americani questa zona fosse considerata sacra.

Numerosi autori hanno studiato il fenomeno degli avvistamenti di Mothman del 1966-67, traendone interpretazioni molto diverse. Autori come John Keel e A. B. Colvin considerano gli avvistamenti reali, e cercano di darne spiegazione. Keel, nel suo celebre romanzo-inchiesta The Mothman Prophecies (1976) sviluppa una articolata teoria del complotto che si propone di spiegare Mothman mettendolo in relazione con altri misteri come UFO, Men in Black, poltergeist, avvistamenti di Bigfoot, e infine con il crollo del Silver Bridge.
Colvin sostiene che Mothman è una creatura soprannaturale con l'incarico di aiutare l'umanità in momenti critici, e che la stessa creatura è nota come Thunderbird presso i nativi americani e come Garuda in Asia. Criptozoologi come Mark A. Hall hanno sostenuto che il Mothman sia in effetti un esemplare di una misteriosa specie animale riconducibile agli uccelli giganti del Pleistocene.
AVVISTAMENTO DELL'UOMO FALENA  DURANTE L'ATTENTATO ALLE TORRI GEMELLE 11 SETTEMBRE 2001

Nei minuti successivi all’attacco terroristico alle Torri Gemelle dell’ 11 settembre 2001, molti testimoni hanno affermato di aver visto una figura volante che non era un apparecchio artificiale.
Il fotografo Steven Moran tra i suoi scatti relativi alle Torri Gemelle ardenti dell’ 11 settembre, pare abbia immortalato in alcuni scatti un essere anomalo volante, forse un mothman, in quanto uno delle sue foto scattate in quel frangente appare proprio una strana figura alata vicino ad una delle due Torri Gemelle.
L’uomo notò questa figura alata nel suo scatto fotografico
denominato “Down Greenwich 3”.









* Le foto scattate da Steve Moran  
Steve Moran, la persona che ha preso la foto afferma quanto segue:
"Io vivo a New York City, ed oggi sono andato a fotografare il relitto del WTC.
Ho scattato questa foto della prima operazione di salvataggio, guardando a sud su Greenwich Street. Quando tornai a casa e scaricai in anteprima la mia foto sul computer, ho notato qualcosa in uno, intitolato "Down Greenwich 3" che non è stata in scena quando ho preso la foto.
La seconda foto, mi sembra  che si trattasse come di un angelo in bilico sulla pila delle macerie e sopra i soccorritori. Non potrebbe essere un piccione o un gabbiano, perché è dietro l'edificio sulla destra, e sarebbe troppo grande. Inoltre, non abbiamo alcun avvoltoio o pellicano qui a New York.
Dal contesto della foto, sembra essere circa le dimensioni di un uomo, ed è circa 60 a 100 piedi sopra la scena. Ho altre foto di questa scena tratta dallo stesso angolo che non contengono questa immagine.
Sembra che si tratti o di un angelo custode che si affaccia sui soccorritori e sui quei poveretti ancora intrappolati sotto le macerie, o di un angelo della morte in bilico che sta per raccogliere le anime dei moribondi. Lavoravo con una fotocamera digitale Kodak DC4800 ".
Quindi qual’ è la probabilità che si possa essere trattato di un gigantesco uccello o di uno pterodattilo? Si sarebbe forse trattato di uno petrodattilo sul WTC?
Si è venuto a conoscenza che esiste più di una foto con lo pterodattilo scattata presso il World Trade Center che mostra in più di una sequenza un grande uccello che vola nei pressi del WTO.
L’uccello è uno Pterodattilol?
Se il rapporto di 8:1 di un 250 piedi della larghezza della Torre Nord risulta esatta, allora significa che è vero che l’oggetto più scuro, l’uccello, è di circa la dimensione di uno pterodattilo.
Cosa è realmente?
Cosa sia realmente l'Uomo Falena non si sa. Alcuni lo considerano un alieno, altri un essere provenuto da una dimensione parallela, gli scettici invece credono che sia solamente un tipo di uccello (gru delle dune oppure il barbagianni) che qualche persona particolarmente suscettibile abbia scambiato per quell'essere mostruoso che è entrato nell'immaginario popolare, terrorizzando così centinaia di persone. I vari nomi che gli vengono attribuiti non aiutano certo a darci un'idea di cosa possa essere questa creatura: a Londra è chiamato "Spring-Heeled Jack" ovvero "Jack dai tacchi a molla" (probabilmente per sottolineare le sue abilità da saltatore), negli USA è conosciuto come Owlman (Uomo Gufo), Mothman (Uomo Falena). Universalmente è riconosciuto come Uomo Falena per via dei libri e del film che si sono basati sui suoi avvistamenti, assegnandoli questo nome.
* Quando sono iniziate le apparizioni del Mothman?
La storia dell'Uomo Falena inizia (o almeno ne abbiamo notizie) durante l'anno 1837, precisamente a Londra, dove molte persone denunciarono di essere state aggredite da un essere dall'aspetto scimmiesco o di pipistrello, alto dal metro mezzo in sù. Questo accadde fino al 1904. Nel novembre del 1966 riapparse sempre in Inghilterra, precisamente nel Kent, dove alcuni ragazzi avvistarono una figura alta e scura con grandi ali sulla schiena. Ma in quello stesso anno, l'Uomo Falena stava terrorizzando Point Pleasant, negli Stati Uniti d'America, precisamente in West Virginia.
ALTRE APPARIZIONI
Ci sono state segnalazioni di avvistamenti di esseri simili al Mothman nei giorni precedenti a terribili eventi quali il terremoto a Città del Messico nel 1985 o il disastro nucleare a Chernobyl nel 1986.
Nel 2001 furono denunciate parecchie aggressioni nei pressi di Nuova Delhi, in India, da parte del Mothman, costringendo il sindaco della città ad aggiungere lampioni per le strade per aumentare l'illuminazione nelle ore notturne.
Nello stesso anno un ragazzo di 19 anni sostenne di aver visto un enorme volatile mentre percorreva una strada vicino alla statale 119, in Pennsylvania. Il ragazzo affermò di aver visto una creatura dall'apertura alare di circa 3 metri che svolazzava a circa 15 metri di altezza, prima di posarsi su un ramo per poi arruffare le penne e riprendere il volo in direzione di un'area boschiva.
Un altra testimonianza riferisce invece l’avvistamento di un essere alato piuttosto inquietante nell’agosto del 2002, dalle rive del lago di Garda. Ecco un passo in cui il teste descrive l’essere incontrato: «L’ho visto in volo su casa mia. Era di un colore marrone scuro, assolutamente più grande di qualsiasi uccello mai visto in vita mia, di dimensioni più grandi di un uomo, direi sui 2 metri o poco più. Aveva conformazione umana con una grande testa crestata e delle ali enormi, simili a quelle di pipistrello, ma dal battito lento». Un incontro simile è stato effettuato il 28 settembre da Wichita, Kansas (Usa), località da cui due ragazzi hanno osservato in concomitanza di un evento UFO «quattro esseri simili ad angeli attraversare il cielo».
Da riferire altresì che un essere alato simile al MOTHMAN è stato osservato e filmato all'inizio del XXI secolo ad Amburgo in Germania [della durata di 21"],  nelle Filippine
[della durata di 27"] (essere che tra le popolazioni locali è chiamato ''Manananggal"), nonchè testimonianze di testimoni oculari e articoli giornalistici tra il Nuovo Messico e il Texas.
APPARIZIONE DELL'UOMO FALENA PRIMA DEL DISASTRO DI CHERNOBYL
Nei giorni precedenti la tragica esplosione del 26 aprile 1986, presso la centrale nucleare di Chernobyl in Ukrajna, quattro dipendenti di Chernobyl riferirono di aver visto uno strano essere volante senza testa con gigantesche ali e con occhi rosso-fuoco.
I ricercatori ritengono che si possa essere trattato di un Mothman; molto simile a quello di Point Pleasant. I testimoni ucraini raccontarono altresì di esperienze simili a quelle accadute ai testimoni di Point Pleasant.

Alcuni avevano avuto incubi terribili, mentre altri avevano ricevuto telefonate minacciose.
Il 26 aprile 1986, nel corso di un test di routine del reattore numero 4 della centrale nucleare di Cernobyl avveniva l’immane esplosione. Quella mattina ben trenta persone morivano, seguito da altre dieci morti a causa delle successive radiazioni. Nel corso dei successivi nove giorni, quando il reattore continuava a bruciare, causando un enorme danno ambientale e innumerevoli altre vittime causate dalle radiazioni nel corso dei successivi 17 anni.
Da documenti segreti oggi declassificati, siamo venuti a conoscenza che alcuni elicotteristi che trasportarono tutto quel materiale come le oltre 500 libbre di argilla, sabbia, piombo, e di altre sostanze chimiche da buttare sulla cima del reattore da dove fuoriuscivano sostanze radioattive, affermarono di aver assistito al volo di uno strano essere alato simile al mothman.

venerdì 25 marzo 2011

NWO:10 SISTEMI CON CUI CI MONITORANO,TRACCIANO,SCHEDANO.

Benché la gran parte delle informazioni contenute nel pezzo che segue, scritto da The Activist, siano assodate o comunque molto plausibili, la loro diffusione in un certo senso può essere controproducente, dal momento che contribuisce ad affermare una serie di paralizzanti clichè sistemici che alimentano la idea di essere soli e impotenti di fronte ad un  invincibile.grande fratellIn realtà il sistema è invincibile esattamente nella misura in cui gli concediamo di esserlo, assoggettandoci alle sue discutibili logiche e ai suoi meccanismi perversi.
Il sistema siamo noi. Esso si nutre della nostra passività e del nostro egoismo. In mancanza del nostro apporto il sistema non esisterebbe.
di The Activist
Lo sforzo mondiale profuso per combattere il terrorismo ha stimolato ingenti investimenti nel settore della sorveglianza globale, al punto che la guerra al terrorismo sembra essersi trasformata in una guerra alla libertà e alla privacy del cittadino, soprattutto se considerata alla luce delle nuove tecnologie di monitoraggio, al confronto delle quali diventano poca cosa perfino le intercettazioni telefoniche senza mandato.
Mediante la tecnologia i principali paesi del mondo vengono tracciati, controllati e schedati sotto ogni punto di vista. Grazie alla collaborazione di alcune aziende private i governi sono in grado di raccogliere una montagna di informazioni sui cittadini, i quali finora sembrano essersi prestati volentieri al baratto della libertà in cambio di una supposta sicurezza.
Quelli che seguono sono solo alcuni dei modi con cui vengono raccolti i nostri dati:
GPS – I chip di posizionamento globale sono ormai ovunque, dai passaporti statunitensi, ai  telefoni cellulari, alle automobili.
Gli usi più comuni nella ottica del controllo comprendono il monitoraggio dei dipendenti e praticamente ogni forma di investigazione privata.

Apple ha recentemente annunciato di stare raccogliendo la posizione di tutti gli utenti di iPhone via GPS, oltre che per rendere pubblico il dato statistico, per controllare i propri utenti in altri modi.
INTERNET - In questo istante il tuo browser internet sta registrando ogni tua attività sotto forma di dettagliati cookies. La NSA conserverà tali cookies fino al 2035. I grandi motori di ricerca sanno quali siti hai visitato la scorsa estate; tutti i tuoi acquisti online sono schedati, presumibilmente per fini di servizio clienti e pubblicità. Gli indirizzi IP vengono raccolti e addirittura pubblicati.
Qualsiasi sito web ritenuto ‘controverso’ può essere segnalato da agenzie governative affinché tutto il suo traffico in entrata possa essere re-diretto.
Ormai è risaputo che i social network non garantiscano alcuna privacy agli utenti, mentre già da tempo sono in uso tecnologie per il monitoraggio in tempo reale dei social network.
Mediante il Cybersecurity Act si sta tentando di legalizzare la raccolta e lo sfruttamento dei tuoi dati personali.
Apple iPhone registra ed archivia i dati di navigazione dei propri utenti. Tutto ciò sta accadendo nonostante la ferma opposizione espressa dai cittadini.
RFID - Non dimenticare che le tue carte di credito sono meticolosamente monitorate, così come molte altre tessere apparentemente insignificanti che richiedono il SSN, ad esempio la tessera di una videoteca. Ognuno di noi porta con sè molte etichette RFID. Le “tessere di prossimità” RFID conducono il monitoraggio ad un nuovo livello di impieghi, tra cui le carte fedeltà, i tesserini universitari, l’accesso fisico ai computer in rete. Gli ultimi sviluppi includono una polvere RFID sviluppata da Hitachi, i cui potenziali usi sarebbero infiniti, incluso il tracking della valuta contante. (Vedi anche microchip, in basso).
TELECAMERE STRADALI - Le tecniche di lettura e riconoscimento dei numeri di targa è usata negli Stati Uniti per automatizzare in remoto alcuni compiti della polizia stradale, ma il loro doppio ordine di impiego è stato dimostrato in Inghilterra, ad esempio quando furono utilizzate per schedare i manifestanti in occasione del Terrorism Act.
Probabilmente il loro utilizzo più comune è quello di raccogliere fondi e puntellare i deficit di bilancio attraverso le contravvenzioni stradali, ma utilizzata in altri modi ci porta a sperimentare di persona alcune tattiche da “Grande Fratello”, ad esempio una voce severa che ammonisce i pedoni che sporcano la strada, come già avviene nel Regno Unito, con le telecamere parlanti.
TELECAMERE E MICROFONI DEI PC - L’episodio della scuola pubblica che spiava i propri alunni mediante i laptop di cui li aveva dotati – acquistati con i soldi dei contribuenti – è stato scandaloso. Anni fa  Google ha iniziato ufficialmente ad utilizzare le “impronte digitali audio” dei computer per usi pubblicitari. Sono poi stati reclutati dalla NSA, principale rete di sorveglianza al mondo. Molte aziende di comunicazione private collaborano già attivamente con la NSA. Tutta una serie di parole chiave viene smistata verso gli uffici di protezione della matrix globale.
CAPTAZIONE DEI SUONI - Questa tecnologia ha percorso una lunga strada, inizialmente per essere in grado di rilevare detonazioni nelle aree pubbliche, poi nello ascolto e riconoscimento del più lieve sussurro, al fine di individuare e smistare le già citate parole chiave.
Questa tecnologia è stata lanciata in Europa al fine di “monitorare le espressioni verbali aggressive” nei luoghi pubblici.

Sound Intelligence è la impresa produttrice di tecnologia per l’analisi del linguaggio, e sul loro sito spiegano come tali tecnologie possano essere integrate in molti sistemi.
BIOMETRICA – Il sistema di autenticazione biometrico più usato degli ultimi anni è stato la scansione della iride, le cui principali aree applicative sono i controlli di accesso ad aree riservate, gli ATM ed i programmi governativi.
Recentemente alcune reti aziendali e governative hanno utilizzato sistemi di autenticazione biometrica, tra cui analisi delle impronte digitali, scansione dell’iride, riconoscimento vocale o una combinazione delle tre in funzione della creazione delle nuove carte di identità nazionali.
DNA - E’ stato prelevato un campione di sangue da tutti i bambini nati dopo il 1972. In Inghilterra il DNA è stato inviato ad alcuni database segreti per lo svolgimento di test. Diversi studi hanno fatto emergere la esistenza di banche dati del DNA segrete del Pentagono, ed ora il DNA di tutti i cittadini americani è stato schedato. Per combattere gli hacker viene utilizzato un DNA digitale.
MICROCHIP - La Microsoft HealthVault e VeriMed si sono aggregate al fine di creare un microchip RFID impiantabile.
I microchip per il controllo dei nostri cari animali domestici si sono rivelati utili e comodi, a condizione che accettiamo l’idea che gli stessi chip possano essere impiantati anche nei nostri figli, in futuro.
La FDA ha approvato l’uso dei chip sull’uomo e sta promuovendo questa tecnologia come un vero e proprio miracolo medico, nuovamente per garantire la nostra sicurezza.
RICONOSCIMENTO SOMATICO - Lo anonimato in pubblico non esiste più. E’ stato ammesso che questa tecnologia sia stata utilizzata durante tutti gli eventi della campagna presidenziale di Obama, in molti eventi sportivi, e più recentemente nel corso delle manifestazioni di protesta del G8/G20 canadese. Questa tecnologia prevede anche la raccolta di dati da Facebook al fine di raffrontarli alle immagini registrate dalle camere stradali.
Tutto questo sta portando alla
TECNOLOGIA DI PREDIZIONE DEL COMPORTAMENTO – Ormai non è più sufficiente risalire alle azioni che abbiamo già compiuto; lo stato di sorveglianza vuole sapere ciò che faremo in futuro, attraverso la  analisi computerizzata del nostro profilo psicologico.
Simili software sono stati commercializzati per usi anti-hackeraggio. Gli studi avrebbero creato una tecnologia talmente avanzata che sembra essere ormai a portata di mano l’attuazione di una vera e propria società orwelliana.
Si stima che (mediante le tecniche di analisi e sviluppo dei dati – n.d.t.) i computer siano in grado di prevedere con una approssimazione del 93% cosa farai, prima che tu lo faccia.
Le nanotecnologie andranno a ricoprire un ruolo decisivo nella prevenzione dei comportamenti pericolosi, dal momento che le nanoparticelle possono essere utilizzate direttamente per influenzare il comportamento ed il processo decisionale di un individuo.

giovedì 24 marzo 2011

Anomalie Sulla Luna:Manufatti Artficiali.Basi Aliene?


Due costruzioni non naturali rinvenute sulla Luna

Ogni IlBrividodelmistero si soffermarà sulla presunta presenza di una civiltà aliena che è stata rilevata inaspettatamente vicino a noi. Tuttavia, sembra che non siamo ancora pronti per accettarla.
Abbiamo appena letto delle pubblicazioni che cercano di trovare una risposta alla seguente domanda: Siamo soli nell’universo? Contemporaneamente, la presenza di evidenti esseri alieni è stata rilevata vicino alla nostra casa, sulla Luna. Tuttavia, questa scoperta è stata classificata immediatamente come segreta, poiché è così incredibile che potrebbe anche scuotere i principi sociali esistenti, come riferisce il quotidiano russo “Vecherny Volgograd”.
Qui di seguito un estratto dall’addetto dell’Ufficio stampa: “Gli scienziati e gli ingegneri della NASA che partecipavano all’esplorazione di Marte e della Luna hanno riferito i risultati delle loro scoperte al Washington National Press Club il 21 marzo 1996. È stato annunciato per la prima volta che strutture e oggetti artificiali sono stati scoperti sulla Luna”.
Gli scienziati hanno parlato piuttosto cautamente ed evasivamente di questi oggetti, ad eccezione dell’avvistamento di un UFO. Essi hanno sempre citato che l’esistenza dei manufatti è possibile e hanno dichiarato che le informazioni erano ancora sotto studio e che i risultati ufficiali saranno pubblicati in seguito.
All’incontro è stata citata anche la notizia che l’Unione Sovietica faceva uso di materiale fotografico in suo possesso che avrebbe provato la presenza di tale attività aliena sulla Luna. E, benché non fosse precisato di quale genere di attività si trattasse, migliaia di riprese fotografiche e video ottenute dalle missioni Apollo e dalla sonda spaziale Clementine mostravano molte parti della superficie lunare dove questa attività e le sue tracce erano perfettamente evidenti. I film e le fotografie video fatti da astronauti americani durante il programma Apollo sono stati mostrati nel corso dell’incontro. La gente era estremamente sorpresa perché questo materiale non era mai stato presentato al pubblico. Gli esperti della NASA hanno risposto: “Era difficile prevedere la reazione della gente all’idea che alcune creature aliene sono state o potrebbero essere ancora sulla Luna. Inoltre, c’erano alcune altre ragioni per questa cautela, visto che tutto questo andava oltre la volontà della NASA”.
Lo specialista di studi lunari Richard Hoagland sostiene che la NASA sta ancora provando ad alterare il materiale fotografico in suo possesso prima che esso sia diffuso nelle documentazioni pubbliche. Gli esperti fanno ritocchi durante la copiatura per il pubblico. Qualche investigatore, e Hoagland è tra loro, suppone che una specie di creature extraterrestri abbia utilizzato la Luna come una base durante la loro attività sulla Terra. Tali ipotesi sono confermate dalle leggende e dai miti delle varie nazioni del nostro pianeta.
Le rovine delle città lunari si allungano per molti chilometri. Enormi cupole posate su massicci basamenti, numerose gallerie e altre costruzioni aliene portano gli scienziati a riconsiderare le loro opinioni sulla storia della Luna. Il quesito sul come si sia formata la Luna e su quali principi si basi la sua rotazione rimangono, per gli scienziati, ancora un grande problema da risolvere.
Alcuni oggetti sulla superficie lunare, parzialmente distrutti, non possono essere catalogati come formazioni geologiche naturali, dato che essi mostrano una formazione complessa e una struttura geometrica. Nella parte superiore di Rima hadley, non lontano dal luogo dove l’Apollo15 era atterrato, è stata scoperta una costruzione circondata da un muro con la forma di una “D”. Proprio in questo periodo, vari manufatti sono stati scoperti in 44 regioni lunari. Il “NASA Goddard Space Flight Center” e lo “Houston Planetary Institute” stanno indagando su queste aree. Misteriosi scavi a forma di terrapieno di roccia sono stati scoperti vicino al cratere Ticho. Gli scavi concentrici esagonali e l’entrata della galleria sul lato delle terrazze non possono essere i risultati di processi geologici naturali; al contrario, il loro aspetto è molto simile all’effetto delle aperture ottenute con le mine.
Vicino al cratere Copernicus è stata scoperta una cupola trasparente che si innalza sopra il bordo del cratere. La cupola è insolita, visto che sembra emanare una luminescenza bianca e blu dall’interno.
Un altro oggetto piuttosto insolito, che è insolito infatti anche per la Luna, è stato scoperto nella parte superiore dell’area Factory. Un disco di circa 50 metri di diametro si erge su un basamento squadrato, circondato da mura.

image
Costruzioni rinvenute sulla Luna che rappresentano probabili cunicoli di entrata per i mezzi volanti extraterrestri.
Nell’immagine, vicina al rombo, possiamo anche vedere una feritoia oscura e arrotondata nella terra, che somiglia a un’entrata di un hangar sotterraneo. Esiste inoltre una zona rettangolare tra l’area Factory e il cratere Copernicus, della misura di metri 300 per 400.
Gli astronauti dell’Apollo10 hanno scattato una fotografia (AS10-32-4822) di un oggetto della lunghezza di un miglio che è stato chiamato “Castle, Il Castello”. L’oggetto ha un’altezza di 14 chilometri e getta un’ombra distinta sulla superficie lunare. Sembra che l’oggetto sia formato da numerose unità cilindriche e da una grande congiunzione che li unisce. La struttura porosa interna del “Castle” è visibile chiaramente in una delle immagini e dà l’impressione che alcune parti dell’oggetto siano trasparenti.
Alla fine dell’incontro, dove erano presenti molti scienziati della NASA, quando Richard Hoagland ha richiesto, per la seconda volta, gli originali delle immagini riguardanti il “Castle”, non è stata reperita alcuna immagine utile. Esse sono scomparse anche dall’elenco di immagini fatte dall’equipaggio dell’Apollo10. Nell’archivio della NASA sono state trovate solo le immagini approssimative dell’oggetto, che sfortunatamente non ne mostrano la struttura interna.
Quando l’equipaggio dell’Apollo 12 atterrò sulla superficie lunare si accorse che lo sbarco era stato osservato da un oggetto piramidale mezzo trasparente. L’oggetto si muoveva solo pochi metri dalla superficie lunare e irradiava tutti i colori dell’arcobaleno contro il cielo nero. Nel 1969, quando il film sugli astronauti che si muovevano sulla superficie lunare del “Mare delle Tempeste” ha dimostrato questi fatti (gli astronauti videro gli strani oggetti, i “vetri striati” come vennero chiamati successivamente), la NASA ha infine capito a quali conseguenze tale genere di controllo potrebbe portare.
L’astronauta Mitchell ha risposto in maniera efficace alla domanda sulle sue sensazioni dopo il suo ritorno: “il mio collo mi duole ancora dato che ho dovuto girare costantemente la testa, perché là sentivamo di non essere soli. Non avevamo scelta se non pregare”. Johnston, che ha lavorato all’Houston Space Center ed ha studiato le fotografie e il materiale video realizzato durante il programma Apollo, ha discusso sui manufatti con Richard Hoagland e ha affermato che la leadership della NASA era terribilmente infastidita, per dirla dolcemente, per il grande numero di oggetti anomali sulla Luna. È stato detto anche che i voli sulla Luna potrebbero essere messi sotto divieto.
Gli investigatori sono particolarmente interessati alle strutture antiche che somigliano a città parzialmente distrutte. Le fotografie rivelano una geometria straordinariamente regolare di costruzioni allineate e rettangolari. Essi somigliano alle nostre città viste dall’altezza di 5-8 chilometri. Uno specialista del controllo delle missioni ha fatto commenti sulle immagini: “I nostri amici hanno osservato rovine di città lunari, piramidi trasparenti, cupole e il Dio sa che altro, che sembra essere attualmente nascosto nel profondo delle cassaforti della NASA, e tutto questo ricorda quando Robinson Crusoe ha incrociato improvvisamente le impronte di piedi nudi sulla sabbia della sua isola deserta “.
Che cosa dicono i geologi e gli scienziati dopo avere studiato le immagini delle città lunari e degli altri oggetti anomali? Essi dicono che tali oggetti non possono essere formazioni naturali. “Dovremmo ammettere che essi sono artificiali, specialmente le cupole e le piramidi “. La prova ragionevole della manifestazione di una civiltà aliena che ha fatto inaspettatamente la sua comparsa vicino a noi.
Non siamo pronti ad accettare questi fatti sul piano psicologico e per alcune persone sarà ancora più difficile crederci, ma queste sono cose vere nonostante tutto.

domenica 20 marzo 2011

GESù GUARì USANDO LA CANNABIS?

Gesù è stato quasi certamente un consumatore di cannabis e uno dei primi sostenitori della proprietà medicinali della droga, secondo uno studio di testi scritturali pubblicato [nel 2003]. Lo studio suggerisce che Gesù ei suoi discepoli usato il farmaco per effettuare guarigioni miracolose. L'olio dell'unzione usato da Gesù ei suoi discepoli conteneva un ingrediente chiamato Kaneh-bosem che da allora è stata identificata come estratto di cannabis, secondo un articolo di Chris Bennett .
L'incenso, usato da Gesù nelle cerimonie conteneva anche un estratto di cannabis, suggerisce il signor Bennett, che cita gli studiosi a sostenere le sue pretese. "Ci sono pochi dubbi circa il ruolo della cannabis nella religione giudaica," Carl Ruck, professore di mitologia classica presso la Boston University ha detto. Facendo riferimento alla esistenza di cannabis in unzione degli oli usati nelle cerimonie, ha aggiunto: "Ovviamente la facile reperibilità e lunga tradizione di cannabis nel giudaismo antico inevitabilmente l'hanno inclusa nel [Christian] miscele".
Mr Bennet propone quelli unto con l'olio usato da Gesù sono stati "letteralmente inzuppato di questa miscela potente .... Sebbene la maggior parte della gente moderna sceglie di fumare o mangiare pentola, quando i suoi principi attivi sono trasferiti in un vettore a base di olio, può anche essere assorbito attraverso la pelle ".
Citando il Nuovo Testamento, il signor Bennett sostiene che i suoi discepoli Gesù unto con l'olio e li ha incoraggiati a fare lo stesso con altri seguaci. Questo potrebbe essere stato responsabile per la guarigione della pelle e malattie degli occhi di cui nei Vangeli. "Se la cannabis è stata uno degli ingredienti principali della unzione dell'olio antica e la ricezione di questo olio è quello che faceva di Gesù Cristo ei suoi seguaci cristiani, poi perseguitato coloro che fanno uso di cannabis può essere considerato anti-Cristo", ha concluso Bennett.
Bennet non è solo nelle sue affermazioni ...
"Secondo alcuni studiosi, la cannabis era un ingrediente di santo olio dell'unzione citato in vari testi sacri ebraici. L'erba di interesse è più comunemente noto come Kaneh-bosm ( קְנֵה - בֹשֶׂם ) (la forma singolare di cui sarebbe Kaneh-BOS), che è menzionato più volte nel Vecchio Testamento come un baratto materiale, incenso e un ingrediente in santa unzione dell'olio usato dal sommo sacerdote del tempio.
Il Kaneh Settanta traduce-come bosm calamo, e questa traduzione è stato riprodotto alla maggior parte delle traduzioni più tardi del Vecchio Testamento.Tuttavia, antropologo polacco Sula Benet pubblicati argomenti etimologica che la parola aramaica per la canapa può essere letto come kannabos e sembra essere un affine a 'canapa' la parola moderna, con il Kan radice che significa "canna" o canapa e bosm significa "profumato" .
Sia cannabis e calamo sono profumati, le piante contenenti composti reedlike psicotrope. studiosi rabbinici sembrano essere divisi sulla questione: alcuni rifiutare l'ipotesi di cannabis e altri lo affermano.
Cannabis vs calamo:
Il dibattito sulla traduzione di Kaneh-bosem

Cannabis
Sara Benetowa scoperto che il Kaneh bosm o Cannabis è citata 5 volte nel Vecchio Testamento. La prima occorrenza compare l'olio dell'unzione sacra come Calamus, (Esodo 30:23). Sara ha sostenuto che la traduzione di Calamus è stato un errore di traduzione che si è verificato nel più antico della Bibbia la "Settanta" e l'errore di traduzione è stato copiato nelle versioni successive. "
Se effettivamente acquistare la traduzione Calamus per l'Olio Santo, quindi si presuppone che Dio specificato in Esodo 30:23 un farmaco comunemente conosciuto come Ecstasy a base di erbe . Calamus contiene un ingrediente chiamato asarone. Questo è un allucinogeno che viene metabolizzata nel fegato come trimethoxyamphetamine che è conosciuta come ecstasy erboristica. La versione del Medio Oriente di questa pianta è molto più tossico del suo North American Cousin. Questo è mortale per le mosche e altri insetti.
Il riferimento Esodo 30:23 si riferisce a Calamus dolce. Se si guarda a questo nel forte concordanza di cui questo incantesimo come qaneh piuttosto che Kaneh, pronunciano questo come Kaw-Naw, una canna, calamo, e la canna sono elencati come possibili traduzioni. Il termine dolce usato in Esodo 30:23 in ebraico è Bosem. Secondo il Webster's New World Hebrew Dictionary, Bosem è profumo, profumo. La concordanza: l'ebraico è Bosem # 1314, fragranza, da impl. spicery, anche la pianta balsamo: - olfatto, spezie, dolci (odore).
In alcuni Calamus Bibbie dolce è tradotto come aromatiche o fragrante Cane. E 'dove la bosem è fusa alla Kaneh parola o qaneh che la traduzione della cannabis diventa evidente. E allora a pronunciare questo abbiamo Kaw-Naw-bosem, ed è scritto in inglese qaneh-bosem o Kaneh-bosem.
Nel 1936, Sara Benetowa, più tardi conosciuta come Sula Benet, un etimologo presso l'Istituto di Scienze Antropologiche, a Varsavia, ha scritto un trattato,"Tracing Una parola attraverso linguaggi diversi". Questo è stato unostudio sulla cannabis parola , basato su uno studio di il più antico ebraico testi. Anche se la cannabis parola è stato pensato per essere di origine scita, di ricerca Benet hanno mostrato che aveva una radice in precedenza nelle lingue semitiche come l'ebraico. Benet ha dimostrato che l'ebraico antico termine per la Cannabis è Kaneh-Bosem.
Ha fatto anche un altro studio, chiamato primo Usi Diffusione e Folk di canapa. A pagina 44, afferma: "Il carattere sacro della canapa in tempi biblici è evidente da Esodo 30:23, dove è stato incaricato da Dio a Mosè ungere la tenda del convegno e tutti i suoi arredi con olio appositamente preparati, contenenti canapa".


A pagina 41 Sula Benet scrive: "Nel corso del tempo, le due parole e Kaneh bosem sono stati fusi in uno, o kanabos kannabus sapere a noi dalla Mishna". il Webster's New World Hebrew Dictionary, pagina 607, secondo l'ebraico per la canapa è kanabos.
Nel 1980, un'ondata di interesse nel lavoro Benet viene richiesto etimologisti numerosi a concordare con reinterpretazione Benet della parola qaneh-bosm in Esodo. In quell'anno, gli studiosi dell'Università Ebraica di Gerusalemme ha confermato il suo lavoro, rilevando che la qaneh-bosm è stato erroneamente tradotto nella versione di Re Giacomo Esodo 30:23 come calamo (Latimer, 1988).Quello stesso anno, Weston La Barre ha anche confermato il lavoro Benet, rilevando inoltre che "il termine Kaneh-bosm si verifica già sia l'aramaico e la versione ebraica dell'Antico Testamento, la canapa viene utilizzato per la corda nel tempio di Salomone e in abiti sacerdotali, così come effettuato in roulotte della Bibbia ".Una recente spedizione archeologica in Israele scoperto pergamene che sembrano rappresentare la storia della crocifissione di Gesù '. Su uno dei rotoli è uno schizzo che mostra un uomo, il pensiero di essere Gesù, fumare da una pipa. Sotto il disegno è la parola ebraica "kineboisin", che si traduce in cannabis.


Dr. Isaac Cohen, presidente della Società archeologica Sud Israele, ritiene che questa sia una scoperta estremamente significativa per la comunità teologica. Egli ha descritto la scoperta come "una scoperta che potrebbe cambiare il modo in cui molti percepiscono il mondo". Cannabis è conosciuto per essere stato fumato migliaia di anni prima del tempo di Gesù ', ma questa è la prima prova per dimostrare che Gesù stesso potrebbe aver utilizzato la pianta .
Non solo questo potrebbe significare che fondamentalista cristiano può alleggerire i loro ferma posizione contro l'uso di marijuana, ma possono iniziare effettivamente a promuoverne l'uso per una migliore esperienza religiosa. E 'la fede cristiana che i seguaci di Cristo lo deve emulare. Se Gesù fumato erba, allora perché non tutti gli altri? Nota del redattore: Normalmente ci piace di riferimento dello studio originale, stiamo ancora cercando. ]
Il reverendo Tom Brown mostra la potenza di guarigione del Santo Unzione Cannabis Oil. Tom sta aiutando Jack Herer, che ha il diabete.Questa ricetta arriva direttamente dalla Bibbia. Le misure vecchi sono stati sostituiti con misura moderna (vedi sotto).
Nota del redattore: ho avuto la fortuna di incontrare l'uomo riprendendo questo pezzo. Gli fu dato un poco di olio e capitato di avere con lui.Generosamente, ha condiviso alcuni con me, abbastanza per ricoprire la punta delle due dita. L'ho strofinato sulla schiena dove ho subito un infortunio anno fa così come sulla mia fronte. calore intenso immediatamente travolto la mia schiena tutta e, infine, tutto il mio corpo (anche se io ero seduto in una macchina fredda e potrebbe vedere il mio respiro). In pochi minuti, sono stato molto poco allucinante. Tutto sembrava come se fosse all'interno di un mandala per circa un'ora - un'esperienza davvero meravigliosa! Ricordo che mi sentivo decisamente più sano il giorno successivo.
Esodo 30, versetti 22-30
Unzione Oil
22 Allora il Signore disse a Mosè: 23 «Prendi la multa spezie seguenti: 500 shekel di mirra liquida, la metà di quanto (cioè, 250 sicli) profumato di cannella, 250 sicli di canna fragrante , 24 500 sicli d'Cassia - tutto secondo il siclo del santuario - un hin d'oliva. petrolio e 25 Effettuare queste in una unzione di olio sacro, una miscela profumata, l'opera di un profumiere. Sarà l'unzione dell'olio sacro. . . .
Convertiti in misure di oggi:
liquido mirra 500 shekel 5,75 kg (£ 12,68)
Cassia 500 shekel 5,75 kg (£ 12,68)
cannella foglia 250 shekel 2,875 kg (6.34 lbs)
fiori di cannabis 250 shekel 2,875 kg (6.34 lbs)
olio d'oliva 1 hin 6,5 litri (1,72 litri)
Nel metodo tradizionale, tutti questi ingredienti sarebbe stato mescolato con acqua e poi bollito fino a quando tutta l'acqua evaporata. L'olio è stato poi filtrato e pronto per l'uso.
Come fare la santa Unzione Oil - dal reverendo Tom Brown:
Questa è la ricetta che ho usato. Non è esattamente la stessa ricetta che è elencato in Esodo, ha un solo grammo di marijuana, invece di once quindici. Tuttavia, questa ricetta è stata utilizzata sugli esseri umani e utilizzati con la preghiera, ha lavorato per alleviare il dolore. Ho usato questo su un malato di Aids, un altro uomo con grave dolore superiore di ritorno da un nervo schiacciato, una donna con un forte dolore lombare associata al suo monthlys, su un uomo che soffre di artrite reumatoide e su me stesso per i dolori vari e abrasioni.
1 pinta organica Olio di semi di sesamo
1 pinta di oliva Biologico
0,06 olio oz corteccia di cannella (Cassia) (1 ottava di una bottiglia di 0,5 once)
0,06 olio oz Cannella foglie (1 ottava di una bottiglia di 0,5 once)
1 oncia di Gum Mirra
1 oncia di marijuana
Questo produce un olio che è molto meno potente quindi la ricetta originale come 2 litri di olio, o un quarto di olio, nella ricetta originale sarebbe avere 15 grammi di fiori di marijuana, non il 1 oz che ho usato. Tutti questi ingredienti, tranne per la marijuana sono disponibili presso il negozio di alimentari di salute qui a Fayetteville, Arkansas.
Hai bisogno di una pentola di cottura e una pirofila 4 di tazza tazza di misurazione. Utilizzare una pentola con una fodera / separatore in modo che il contenitore si cucina l'olio viene sollevato dal fondo della pentola. Avete bisogno di un termometro per zucchero che clip sul lato del piatto. Avete bisogno di abbastanza olio di colza da usare come mezzo di trasferimento di calore nella pentola di cottura.
  • Posizionare la pinta di olio di sesamo nel contenitore con il triturati Marijuana e la gengiva Mirra.
  • Mettere il vaso nella pentola di cottura, sulla parte superiore del liner / separatore.
  • Mettere l'olio di canola nella pentola di cottura fino a 3 pollici all'interno della parte superiore della pentola - o allo stesso livello di olio di sesamo nel barattolo - se inferiore.
  • Avvolgere di alluminio intorno al labbro pentola e deformazione in modo che lo spazio tra la pentola di cottura e il vaso è coperto con la pellicola. Questo contribuisce a ridurre le esalazioni del petrolio e riduce il rischio di incendio da olio caldo. Utilizzare una stufa elettrica o piastra - non usare mai alcun tipo di fiamma per questo la cottura.
  • Mettere il termometro per zucchero attraverso la pellicola e clip sul lato della pentola di cottura in modo che la punta della sonda è immersa nell'olio di canola. I trasferimenti di calore olio di colza dalla stufa al barattolo a temperature più elevate poi acqua bollente a 212 gradi. Volete cucinare l'olio per un'ora a 300 gradi. Questo estratti i principi attivi della marijuana e dissolve la gomma mirra nell'olio.
  • Togliete dal fuoco e lasciarla raffreddare. Il contenitore di vetro è molto fragile, non si scherza con esso fino a quando non si raffredda alla temperatura della pelle o si rompe e si perde quella partita di olio.
  • Filtrate il composto olio / erba attraverso un panno e scartare i solidi.
  • Aggiungere l'olio d'oliva, corteccia di cannella (Cassia), olio e la foglia di olio di cannella per l'Unzione olio cotto e bottiglia. Conservare l'olio di unzione in frigo in una bottiglia di colore scuro. Decantare in piccoli vasi per l'uso.